Recovery, metà al Sud

16 Aprile 2021
Lettura 1 min

 Il Piano nazionale di ripresa e resilienza prevede circa 50 miliardi dedicati a infrastrutture e mobilita’ sostenibile “con un forte orientamento al Sud” che avra’ circa la meta’ delle risorse stanziate in questi campi. Lo ha affermato il ministro dei Trasporti e delle mobilita’ sostenibili Enrico Giovannini, a Radio anch’io su Rdaio Uno Rai. Il ministro ha spiegato che gli interventi previsti sono l’alta velocita’ Salerno-Reggio Calabria, l’estensione della Torino-Venezia fino a Padova e poi investimenti nelle ferrovie regionali, sui porti e retroporti, le zone economiche speciali, a cui si sommano altri fondi. Oggi – ha aggiunto – ci sara’ l’annuncio di opere ferme da molto tempo che genereranno una spinta occupazionale molto significativa”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Piano pandemico: chat Oms, via le parole “sepoltura non degna”

Prossimo Servizio

Fedriga, non diamo date su riaperture

Ultime notizie su Economia

CNA: IL TAGLIO DEI TASSI NON BASTA ANCORA

di Gigi Cabrino – Gli imprenditori di CNA da tempo attendevano un’inversione di tendenza nella politica monetaria della BCE e il taglio dei tassi della settimana scorsa è stato accolto positivamente; tuttavia

BCE regala un piccolo taglio dei tassi

di Gigi Cabrino – Era atteso ed è arrivato il primo leggero taglio dei tassi.Nessuna sorpresa da Francoforte, nonostante la piccola recente fiammata dell’inflazione. Infatti il Consiglio direttivo della Bce ha deciso
TornaSu

Don't Miss