Per le bollette possibili nuovi aumenti. Consiglio di Stato accoglie ricorso Iren su aggiornamenti tariffari

Lettura 1 min

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Iren e ha annullato la sospensiva disposta dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nel mese di ottobre, in merito agli aggiornamenti tariffari dopo la scadenza contrattuale.

“Iren accoglie con soddisfazione il pronunciamento del Consiglio di Stato che, effettuando valutazioni anche di merito, annulla la sospensiva disposta dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nell’ottobre scorso in merito al rinnovo delle condizioni economiche alla scadenza”. Così in una nota la società che prosegue: “un pronunciamento che potrà contribuire a chiarire al meglio una questione che coinvolge tutte le utilities, un comparto già duramente colpito dalla crisi energetica”.

“In particolare – prosegue Iren – il pronunciamento del Consiglio di Stato mette in evidenza come il provvedimento dell’Agcm ‘segua in materia sanzionatoria una interpretazione estensiva della norma di legge limitativa che può condurre a pregiudizi incidenti su singole imprese o prospetticamente sistemici che non appaiono adeguatamente valutati’”.

“Iren, nel ricordare come sia stata sempre al fianco dei propri clienti durante la crisi energetica e come abbia sempre rispettato le regole e le norme vigenti, attende con fiducia il pronunciamento nel merito del Tar Lazio, previsto a febbraio 2023”, conclude la nota.

Servizio Precedente

Reddito cittadinanza, tre su quattro sono illegittimi

Prossimo Servizio

Il caso Preioni e l’allergia tardiva al Pd, con cui la Lega ha governato fino a ieri

Ultime notizie su Economia