Niente indennità per la quarantena. Per la politica il Covid non è una malattia?

Lettura 1 min

Diventa sempre più remota la possibilità di riconoscere l’indennità di malattia ai lavoratori finiti in quarantena perché in contatto con un contagiato dal Covid. A quanto apprende l’Adnkronos, le proiezioni sul costo della misura starebbero inducendo il governo ad accantonarla, escludendo la malattia per la quarantena dal dl sostegni che il governo varerà giovedì. Un decreto con una dote contenuta, che, riferiscono le stesse fonti, dovrebbe aggirarsi su 1 miliardo e duecentomila euro, per dare respiro ai comparti più colpiti dalle ultime misure anti-Covid varate dall’esecutivo, in particolare turismo, sport, spettacoli e discoteche. Non è escluso, invece, che le misure contro il rincaro bollette possano slittare di qualche giorno, perché è difficile -secondo diverse fonti- che si arrivi a chiudere il testo già giovedì. Ma da Palazzo Chigi emerge la volontà di accelerare: anche oggi si sono tenute riunioni tecniche sul tema, obiettivo chiudere prima del voto sul Colle, al via lunedì 24 gennaio.

Servizio Precedente

Val d'Aosta a un passo dalla zona rossa

Prossimo Servizio

E' allarme organici e retribuzioni operatori sanitari. Mancano 25mila medici e 63mila infermieri

Ultime notizie su Economia