L’Italia decretina

Lettura 2 min

di Giuseppe Longhin – Allora…se vai a lavorare ti do 100 euro di incentivo però devi stare a casa, ma se esci ricordati che non puoi uscire dal tuo Comune e restare dentro 200 metri da dove abiti. Lo puoi fare solo mercoledì e giovedì perché da venerdì a lunedì non puoi uscire se non per urgenze tipo fare la spesa ma attento che i supermercati sono chiusi nei fine settimana.

Se sei imprenditore sappi che ti abbiamo spostato Iva e F24 dal 16 al 20 marzo. Il 22 ti abbiamo imposto chiusura fino al 15 aprile ma non puoi andare in ufficio il 23 marzo. Lascia tutto come hai lasciato il 20.

Devi anticipare ferie e permessi ai dipendenti cosi noi non tiriamo fuori un soldo e anzi li incassiamo quando il 16 aprile (scusa ma stavolta non riusciamo a spostare al 20) ci ripagherai iva e F24 (per questo sei chiuso fino al 15…). Se sei autonomo ti diamo 600 euro per un mese ma devi fare richiesta (ti diremo noi come e quando).

Forse ti daremo cassa integrazione. I decreti ministeriali li anticipiamo in diretta facebook verso le 23 prendendo spunto da quelli regionali delle 15 ma poi nella notte ci ripensiamo e al mattino diciamo altro. Vale ultimo decreto emanato che sia di regione o ministeriale poco importa e se uno dice il contrario dell’altro vale quello che ti piace di più.
Resta a casa che ci pensiamo noi. Stai sereno sei in buone mani.

Photo by Michael Dziedzic

Servizio Precedente

Anche i respiratori veterinari per l'emergenza Covid 19

Prossimo Servizio

Il contaggio con la doppia G. Senza vergogna: Istituto superiore sanità, "medici si infettano nel tempo libero"

Ultime notizie su Economia