Le scadenze fiscali? L’Italia non canta più dai balconi

Lettura 2 min

Quando? Quanto? Troppo. Le scadenze rimandate? Si fa per dire. Approfittiamo di un memo che uno studio commercialista, quello dello studio eel ragionier Massimo Pilotto, commercialista e revisore contabile di Cologno Monzese, ha inviato ai propri assistiti, per capire cosa c’è che pende sulle teste delle imprese e delle partite Iva

Pronti, via.

RINCIPALI SCADENZE DEL MESE DI APRILE:

• 16.04 – versamento ritenute del mese di marzo − versamento IVA di marzo − versamento contributi INPS dipendenti/collaborazioni coordinate e continuative di marzo

• 24.04 − presentazione elenchi INTRASTAT relativi al mese precedente (prorogata al 30.06.2020) − presentazione elenchi INTRASTAT relativi al 1° trimestre 2020 (prorogata al 30.06.2020) • 30.04 − invio telematico Dichiarazione Iva 2020 anno 2019 (prorogata al 30.06.2020) – Invio telematico esterometro 1° trimestre 2020 (prorogata al 30.06.2020).

La scadenza del 16.04.2020 viene così suddivisa:

– Per i contribuenti identificati in elenco specifico con il decreto legge 18/2020 (vedi ns. circolare del 17/03/2020) i versamenti sono tutti prorogati al 31/05/2020

– Per i contribuenti non in elenco ma con volume d’affari inferiore a 2 milioni di euro sono sospesi esclusivamente i versamenti dovuti nel periodo che va dal 8/03/2020 al 31/03/2020 relativi alle ritenute di lavoro dipendente e relativi contributi inps (sia quota ditta che quota trattenuta al dipendente), i contributi Inail e l’Iva che vengono prorogati al 31/05/2020;

attenzione che tutti gli altri tributi (es. ritenute operate su lavoratori autonomi cod. 1040, tassa ccgg annuale, ecc.) vanno invece pagati normalmente

– Per i contribuenti con volume d’affari superiore a 2 milioni di euro rimane valido lo scadenzario.

Ricordiamo che il pagamento del bollo sulle fatture elettroniche è diventato semestrale per cui la prima scadenza relativa al 1° semestre 2020 sarà entro il 20/07/2020.

Insomma, tutto chiaro? Botteghe chiuse, tasse da pagare. Rinvii? Solo tenui slittamenti. L’Italia non canta più dai balconi.

Photo by Chris Bair

Default thumbnail
Servizio Precedente

Autonomia e Covid-19. E' scontro per le dichiarazioni di Boccia: "Nessuna Regione ce l'avrebbe fatta da sola, sarebbero crollate tutte»

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Molti farmaci sembrano contrastare il Coronavirus, ma meglio non parlarne troppo. Forse a qualcuno non conviene?

Ultime notizie su Economia