LE BOLLETTE ASSORBIRANNO OGNI DISPONIBILITÀ IN FINANZIARIA ?

Lettura 1 min

di Gigi Cabrino – Legge finanziaria, caro bollette e riforma pensioni, le urgenze immediate del governo appena insediato. Meloni, come risaputo, si è messa al lavoro sui principali dossier già all’indomani delle elezioni e, si teme, che il percorso sia già segnato.
Riporta DC News che “qualche giorno fa, uno dei massimi dirigenti di Fratelli d’Italia si è presentato a un tavolo con Giorgia Meloni. Ha ascoltato le strategie dei presenti. Poi ha letteralmente congelato la premier e i pochi fedelissimi ammessi all’incontro. «La manovra? Possiamo cavarcela con un solo comma: tutte le risorse disponibili saranno destinate alle bollette». La presidente del Consiglio non ha margini per fare davvero politica, perché non ha soldi a disposizione”.
Il nuovo governo ha appena giurato e già si presenta il peggior nemico di ogni esecutivo.
La realtà.

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

Servizio Precedente

E' già asse Meloni-Macron. Migranti, bollette e guerra nel primo "summit" ufficioso

Prossimo Servizio

Openpolis: Il Pnnr al Sud? Capace di accedere solo il 40%

Ultime notizie su Economia