Landini: Sì a Green pass in azienda, ma no a sanzioni per chi rifiuta

Lettura 1 min

Nessuna contrarieta’ del sindacato al green pass nelle aziende, ma niente sanzioni per chi dice no e a muovere sia il governo con un atto di legge. Lo spiega il leader Cgil Maurizio Landini in un’intervista al Corriere della Sera, in cui spiega che il sindacato e’ a favore del fatto che le persone si vaccinino e sta raccomandando ai lavoratori di farlo. “Ma c’e’ un discrimine: non e’ possibile pensare a licenziamenti o demansionamenti”. E sull’ eventuale obbligatorieta’: “Se il governo valuta sia necessario, puo’ varare una norma. E’ gia’ successo nella sanita’. La responsabilita’ non puo’ essere scaricata su un accordo fra le parti sociali”. 

Servizio Precedente

Potente attacco hacker a portale vaccini della Regione Lazio

Prossimo Servizio

La quarta ondata non preoccupa, Green Pass riduce nuovi casi

Ultime notizie su Economia