La rivolta dei 500 ristoratori contro la Castelli. Lettera aperta alla grillina

/
Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Non si placano le polemiche sul viceministro all’economia Laura Castelli. 500 ristoratori hanno indirizzato alla pentastellata una lettera aperta in cui scrivono tutta la loro frustrazione per l’uscita shock al Tg2:

“Per noi il commento del viceministro al servizio mandato in onda dal TG2 è bocciato. Non siamo più disposti a scusare, a capire o giustificare. Siamo diventati intolleranti a questi scivoloni televisivi che mettono alla gogna mediatica un intero comparto. Ci hanno dato dei pigri, dei rivoluzionari, multati e adesso anche degli incapaci. Tutti questi appellativi non appartengono alla nostra categoria che rappresenta un importante colonna economica italiana ( 13% del Pil)”.

Cosa sta succedendo all’Italia?

Default thumbnail
Servizio Precedente

Caso LFM "Scoperchiato pentolone assurdo". L'ordinanza del Gip

Prossimo Servizio

Fisco, prelievi diretti delle tasse dal nostro conto corrente

Ultime notizie su Economia