La benedizione di Draghi su test di massa e vaccino. Altrimenti regna “l’incertezza economica”

1 Settembre 2020
Lettura 1 min

di Benedetta Baiocchi – “L’uomo giusto al momento giusto”. Quando sarà, nel caso, il momento. E’ così che viene presentato Mario Draghi da chi lo vorrebbe timoniere dell’Italia. Una voce apparentemente fuori dal coro, Draghi, che quando parla fa rimbalzare in ogni dove il suo pensiero.

Intervenuto al congresso on line della Società Europea di Cardiologia – Escardio 2020, ha di fatto dato le direttive: per rilanciare l’economia finché non sarà trovato un vaccino, servono test di massa e poi il tracciamento può essere fatto in seguito a tutti questi test”.

Ma non solo. Test a tappeto e tracing “devono diventare normali e quindi essere attuate tutti i giorni e in tutto il mondo. I governi – ha proseguito – hanno dato la giusta risposta con l’aumento del debito e del deficit per ammorbidire l’impatto del Covid”, ma “solo la scoperta del vaccino eliminerà tante incertezze che ci sono al momento”.

Insomma, è appena iniziata la traversata del deserto. Ma Draghi c’è…

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Caso LFM, direttore di banca ai magistrati: si tentò apertura conti locali Carroccio

Prossimo Servizio

Voci di ictus per Trump ma medico smentisce: in piena salute

Ultime notizie su Economia

Superbonus ahi ahi ahi. Ma chi lo votò?

“Il Superbonus , insieme al bonus facciate e, in misura minore, gli incentivi alle imprese Transizione 4.0 hanno inciso marcatamente sui conti pubblici degli ultimi anni lasciando anche una pesante eredità sul futuro”. A

730 “facile”? Con 152 pagine di istruzioni?

Nulla a che vedere con quanto accadeva qualche decennio fa, quando il “modello 730” fu definito addirittura “lunare”. Da più di qualche anno, fortunatamente, non è più così. Un lavoratore dipendente o

Draghi, fortissimamente Draghi

di Gigi Cabrino – È tornato a parlare del dossier sulla competitività che sta predisponendo per conto della commissione UE; e , come prevedibile, quando Mario Draghi parla e sue parole fanno
TornaSu

Don't Miss