Gucci accetta pagamenti in criptovalute

Lettura 1 min

Gucci inizierà ad accettare pagamenti in criptovalute in una selezione dei suoi negozi negli Stati Uniti. Un programma pilota che partirà a fine maggio e permetterà ai clienti di pagare anche con Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC), Dogecoin (DOGE) e Shiba Inu (SHIB). Lo si legge in una nota. Nelle prime settimane saranno coinvolti nella sperimentazione cinque negozi della maison: Gucci Wooster a New York, Rodeo Drive a Los Angeles, Miami Design District, Phipps Plaza ad Atlanta e The Shops at Crystals a Las Vegas. Nel corso dell’estate il programma sarà esteso a tutte le boutique Gucci a gestione diretta in Nord America. La sperimentazione, viene fatto sapere nella nota, “rappresenta un passo ulteriore nel percorso avviato dal brand nel Web 3.0”. 

Photo by Max Anderson 

Servizio Precedente

Forza Italia e Lega contro odg di Fratelli d’Italia per proroga stato emergenza in centri d’accoglienza per immigrati

Prossimo Servizio

Irlanda del Nord al voto. In gioco il commercio marittimo e l’indipendenza da Londra

Ultime notizie su Economia