E la benzina sale ancora… ancora…

Lettura 1 min

Nuovi interventi in salita sulla rete carburanti. Con le quotazioni internazionali ancora a rialzo su benzina e diesel, a muoversi sono oggi Eni, IP e Tamoil con +2 centesimi sui prezzi raccomandati di entrambi i carburanti. In attesa di ricevere gli ultimi rincari, le medie dei prezzi praticati alla pompa mostrano piccoli aggiustamenti. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunica dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit aggiornati alle 8 di ieri 23 gennaio, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è 1,846 euro/litro (1,845 il dato precedente) , con i diversi marchi compresi tra 1,836 e 1,853 euro/litro (no logo 1,846). Il prezzo medio praticato del diesel self è fermo a 1.890 euro/litro, con le compagnie tra 1.882 e 1.898 euro/litro (no logo 1.887). Sul servito per la benzina il prezzo medio praticato è 1.986 euro/litro (1.984 il valore precedente) con gli impianti colorati con prezzi tra 1.937 e 2.038 euro/litro (no logo 1.898). La media del diesel servito è 2.031 euro/litro (contro 2.029), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi compresi tra 1.975 e 2.085 euro/litro (no logo 1.939). I prezzi praticati del Gpl si posizionano tra 0,791 e 0,802 euro/litro (no logo 0,771). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 2,067 e 2,281 (no logo 2,147).

Servizio Precedente

Reddito cittadinanza, frode in Brianza. Ci sono anche dei mafiosi

Prossimo Servizio

Fame di asili nido. 6 province su 10 non arrivano al 75% del servizio nei comuni

Ultime notizie su Economia

 La prevenzione dello spreco di cibo come risposta allo scatto dell’inflazione: l’86% degli italiani si impegna