E’ finita la luna di miele. Crollo fiducia a gennaio

28 Gennaio 2022
Lettura 1 min

“Una debacle su tutti i fronti”. Così il Codacons commenta in una nota i dati sulla fiducia di consumatori e imprese a gennaio diffusi oggi dall’Istat. “Fiducia e aspettative di famiglie e imprese registrano un crollo a gennaio, con le varie componenti che segnano valori negativi. Un dato che risente della situazione economica in atto: gli aumenti delle bollette di luce e gas scattati a gennaio e i rincari dei prezzi al dettaglio in tutti i settori hanno affossato l’indice della fiducia di consumatori e imprese”, scrive nella nota il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi. ”Una flessione – aggiunge – che rischia di avere pesanti ripercussioni per l’economia italiana. Minore fiducia equivale infatti ad una minore propensione alla spesa da parte delle famiglie, che saranno portate a rimandare gli acquisti con effetti negativi sui consumi nel medio termine. Una emergenza che il Governo non può più ignorare e che deve portare a misure efficaci per salvaguardare la spesa e il potere d’acquisto dei cittadini”, conclude il presidente Codacons.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Quirinale – Casellati? Per Pd “Come la monaca di Monza”. Centrodestra allo scontro in maggioranza

Prossimo Servizio

Bassetti: Possibile siero contro tutte le varianti a breve

Ultime notizie su Economia

CNA: IL TAGLIO DEI TASSI NON BASTA ANCORA

di Gigi Cabrino – Gli imprenditori di CNA da tempo attendevano un’inversione di tendenza nella politica monetaria della BCE e il taglio dei tassi della settimana scorsa è stato accolto positivamente; tuttavia
TornaSu

Don't Miss