Covid e ripresa. La Svizzera fa meglio dell’Italia, 53° nonostante il Veneto

Lettura 1 min

C’è qualcosa che non va. E lo si vede dalla classifica che emerge dallo studio commissionato da DKG, consorzio di organizzazioni e società no-profit su 200 paesi. L’Italia è al 53° posto, la Svizzera svetta al primo posto. Chissà senza il risultato veneto dove saremmo finiti…

Ma c’è chi in Europa è messo anche peggio, dato che gli Usa sono 48° posto la Francia è al 60°, il Regno Unito al 68°.

La Confederazione elvetica vince anche davanti ai parametri economici,e dietro di lei c’è la Germania, seguita al terzo posto da Israele, Austria, Cina, Australia e Nuova Zelanda. Anche in questa classifica l’Italia resta inchiodata alla 53esima posizione. Ma in ogni caso riesce a battere Stati Uniti (58° posto), Francia (60°) e Russia (61°), Svezia 65°), Regno Unito dietro (68°), Brasile 91°.

La classifica, riportata dal portale Ticinonline, magari potrebbe far riflettere chi ci amministra. Ma chissà cosa sarebbe emerso scorporando i dati per aree geografiche. Dove sarebbe finito il Nord, considerando che la Lombardia ha proprio dato il meglio di sè?

Photo by Georgiana Voiculescu 

Servizio Precedente

La scuola veneta apripista dell'autonomia?

Prossimo Servizio

Protezione civile e dieci task force non fanno neanche mezzo Zamberletti

Ultime notizie su Economia