CENSIS – Il vero decreto ristoro? Arriva da 16 milioni di nonni che cedono la pensione a figli e nipoti

4 Dicembre 2020
Lettura 1 min

“Durante l’emergenza sanitaria, 16 milioni di pensionati hanno svolto il ruolo di a supporto di figli e nipoti, facendo scoprire il valore sociale ed economico delle pensioni”. Lo evidenzia il 54.mo Rapporto Censis. Il rapporto tra occupati e pensionati nel 2018 era pari a 1,45 (era 1,36 nel 2008). La spesa previdenziale (pari a 293,4 miliardi di euro, il 16,6% del Pil) ha avuto un incremento annuo del 2,2% in termini reali (nel 2008 fu del 5,1%). Ma se la spesa pensionistica propriamente detta e’ pari all’11,7% del Pil, quella inclusiva anche della Gestione interventi assistenziali arriva al 16,6%. “E’ il segnale – evidenzia il Censis – di una supplenza esercitata rispetto a pezzi di welfare che non funzionano e che la crisi Covid-19 ha rilanciato”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

ANTOLOGIA COMUNISTA – Grillo, sì alla Patrimoniale per i ricchi

Prossimo Servizio

L’Italia dei garantiti col posto pubblico e quella senza lavoro del lockdown

Ultime notizie su Economia

CNA: IL TAGLIO DEI TASSI NON BASTA ANCORA

di Gigi Cabrino – Gli imprenditori di CNA da tempo attendevano un’inversione di tendenza nella politica monetaria della BCE e il taglio dei tassi della settimana scorsa è stato accolto positivamente; tuttavia

BCE regala un piccolo taglio dei tassi

di Gigi Cabrino – Era atteso ed è arrivato il primo leggero taglio dei tassi.Nessuna sorpresa da Francoforte, nonostante la piccola recente fiammata dell’inflazione. Infatti il Consiglio direttivo della Bce ha deciso
TornaSu

Don't Miss