BUROSAURI – ll sito Inps va in tilt. “Procedure non semplificate allungano i tempi…”

Lettura 1 min

C’era da immaginarselo. Ma forse l’Inps non pensava di dover far fronte a decine di migliaia di accessi. E perché mai!? L’Ordine dei Consulenti del Lavoro non crede ai suoi occhi e sui disservizi del sito Inps che nella giornata del 30 marzo 2020, non funzionava correttamente, ha fatto una nota.

I Consulenti del Lavoro, “in prima linea da settimane per garantire corrette informazioni e assistenza alle aziende, ai dipendenti, agli autonomi, per trovare soluzioni che consentano di gestire la crisi economica dovuta all’emergenza sanitaria da COVID-19”, han no perso la pazienza, affrontando una emergenza nell’emergenza.

Che, aggiungono, è “destinata a protrarsi ancora per settimane, con gli strumenti di sempre. E la mancata semplificazione delle procedure, così come i continui rallentamenti dei portali interessati, non aiutano certamente il lavoro dei professionisti”. Non c’era dubbio…

Foto di Tim Gouw

Foto apertura di Viktor Talashuk

Default thumbnail
Servizio Precedente

Mozart a Milano

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Un sisma, tre esondazioni, Igor il russo... E il Covid. Che sfiga vivere in Emilia. Quasi quasi vado al Sud

Ultime notizie su Economia