Berlino promuove proposta Usa della tassa globale 15% su multinazionali

Lettura 1 min

La Germania ha accolto con grande favore la proposta americana di un’aliquota minima globale del 15% sugli utili delle società multinazionali. Il Tesoro Usa ha pubblicato ieri in serata il suo piano, affermando che i negoziati internazionali devono essere ambiziosi, lasciando perciò intendere che l’aliquota finale potrebbe essere più alta. La tassa sugli utili delle aziende americane oggi è al 21%, ma il presidente Joe Biden intende aumentarla al 28%. “Questo è davvero un grosso progresso” ha detto stamani il ministro delle Finanze tedesco Olaf Scholz. “Ora sono molto felice”. “Siamo felici che possa esserci una soluzione entro l’estate di quest’anno. E la nuova amministrazione degli Stati uniti fa la differenza perchè dice che è fattibile. e’ la migliore opportunità di avere una riforma fiscale globale, che fermi al corsa verso il basso” ha detto Scholz a margine dell’Ecofin a Lisbona.

Servizio Precedente

Certificato Covid digitale dell'Ue, in funzione da fine giugno

Prossimo Servizio

Crollo di 5mila euro di spesa a famiglia

Ultime notizie su Economia