Violenza online, in particolare contro gli animali. Come combatterla? Webinar con Avvocati di Tutela Digitale e Oipa Italia

Lettura 2 min

Violenza in rete, come combatterlaTutela Digitale e l’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa), invitano a partecipare al webinar gratuito con due avvocati, Sveva Antonini e Claudia Taccani, per capire come contrastare questo grave fenomeno, le cui vittime sono soprattutto gli animali, e per analizzarne i risvolti psicologici e legali.
L’evento – rivolto a cittadini, volontari, legali e a tutti gli interessati – è fissato per giovedì 26 novembre alle 17. L’iscrizione è gratuita e può essere richiesta attraverso il sito di Tutela Digitale.

 


«Come sappiamo i casi di violenza, ripresi o fotografati e poi diffusi in rete, sono frequentissimi», spiegano i due avvocati. «Questa strana forma di ossessione verso immagini forti, l’apprezzamento di atti di violenza e la loro esaltazione, è una delle piaghe del web. Questo è pericoloso non solo perché si diffondono online immagini e video violenti, ma anche perché si rischia un effetto emulazione. Tenere sgombra la rete da questo tipo di contenuti è quindi oggi importante. Con questo webinair faremo il punto sulle azioni di contrasto».
Tutela Digitale e Oipa Italia collaborano dal 2017 al progetto Stop viral animal crueltyil cuiobiettivo è quello di fornire uno strumento rapido ed efficiente per segnalare ed eliminare dal web video, immagini e altri contenuti che contengano abusi e maltrattamenti di animali. La partnership è stata stipulata per fermare quello che purtroppo è un fenomeno che si alimenta grazie al passaparola, alle condivisioni e che stimola l’effetto emulazione.

Ulteriori informazioni e iscrizioni al link  https://www.tuteladigitale.it/webinar-contro-la-violenza-sugli-animali-online-tutela-digitale-e-oipa-italia

Servizio Precedente

Oipa Live - Puntata sulla tutela degli animali in tempo di lockdown

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Svimez, il Sud? Zona rossa anche prima del Covid

Ultime notizie su Cultura