VIDEO / Knights of Cydonia: cosa volevano dirci i Muse con questa canzone?

/
Lettura 2 min

di Riccardo Rocchesso – I Muse, rock band del Galles, una delle mie preferite in assoluto, nel 2013 si esibirono a Roma allo Stadio Olimpico.
Uno stadio, completamente sold out per l’evento, in un concerto profetico e mirabolante per la musica e lo show proposto. In quell’occasione infatti i Muse registrarono uno dei loro migliori DVD e Live della storia.

Durante uno dei loro pezzi forti, “I Cavalieri di Cydonia”, proponevano una scenografica molto incalzante sul futuro che avrebbe dovuto compiere l’umanità per contrastare il continuo declino sociale ed economico.
L’intro è realizzato con un’armonica, la stessa di Ennio Morricone.

Qui il testo della canzone. Cosa volevano dirci i Muse?

Come ride with me
Through the veins of history
I’ll show you a God
Falls asleep on the job
And how can we win,
When fools can be kings
Don’t waste your time
Or time will waste you
No one’s going to take me alive
Time has come to make things right
You and I must fight for our rights
You and I must fight to survive
No one’s going to take me alive
Time has come to make things right
You and I must fight for our rights
You and I must fight to survive
No one’s going to take me alive
Time has come to make things right
You and I must fight for our rights
You and I must fight to survive

Chi sono questi cavalieri di Cydonia? Sono frose dei prescelti che dovrebbero, forse, riportare il mondo alla luce?
A breve, noi de La Nuova Padania, proveremo a chiederlo direttamente a Matt Bellamy, frontman dei Muse. Vediamo se ci risponderà!

Servizio Precedente

Berlusconi col governo Conte per votare il Mes? Alt della Lega ma la partita è in Veneto e Toscana

Prossimo Servizio

Regione Lombardia, causa Covid mancano 320 milioni. Fontana taglia i buoni pasto ai dipendenti in smart working?