Una manna per i golosi – il super farmaco anti-colesterolo

Lettura 1 min

di Marcus Dardi – Grazie alla scoperta di due nuove molecole, verranno presto immessi nel mercato dei nuovi farmaci in grado di controllare e abbassare il colesterolo.

La scienza ci insegna che il nostro corpo produce due tipi di colesterolo: uno buono e uno cattivo.

Il colesterolo è uno steroide tra i più importanti del nostro corpo, è una molecola della famiglia dei lipidi che viene trasportato nel sangue da due diverse lipoproteine.

Le lipoproteine ad alta densità HDL (High Density Lipoproteins) vengono definite, per semplificare, colesterolo buono, mente le lipoproteine a bassa densità, le LDL vengono definite come colesterolo cattivo.

Le lipoproteine LDL generano accumulo di grasso nelle arterie creando placche arterosclerotiche. Queste placche fanno aumentare il rischio di malattie cardiovascolari e ictus poiché sono un ostacolo alla corretta circolazione del sangue.

Per non aver problemi il valore corretto dell’LDL deve essere inferiore a 40 mg/dl.

Le lipoproteine HDL, il colesterolo buono, hanno la funzione di spazzini, portano l’eccesso del colesterolo al fegato che è l’organo del nostro corpo preposto ad eliminarle.

Questi nuovi farmaci saranno in grado di salvare oltre 10.000 vite all’anno. Per la cronaca le vittime di malattie cardiovascolari sono 240.000 all’anno.

I costi diretti e indiretti di queste malattie gravano di €16 miliaradi/anno sulla spesa sanitaria nazionale.

Le due nuove molecole che ci aiuteranno nella prevenzione dell’arteriosclerosi arriveranno in Italia nel 2021 e, al momento, sono ancora in corso le sperimentazioni di questa nuova combinazione di farmaci (statine ed ezetimibe). Si stanno facendo anche degli studi sull’uso dell’acido bempedoico.

Per chi non ama i farmaci invece c’è sempre il rimedio della nonna: 5 noci al giorno, una bella passeggiata, ridurre burro, formaggi, carne rossa e salumi.

I golosi possono stare tranquilli, ma comunque, non esagerate, non abbuffatevi.

Servizio Precedente

La coppia di fatto italo-francese dell’auto

Prossimo Servizio

Dall’Azerbaijan al Salento, in silenzio arriva il gas del Tap

Ultime notizie su Cultura