Teatro La Scala: Sanremo non può essere eccezione, regole uguali per tutti

Lettura 1 min

“Credo che gli artisti, operatori e tutti i lavoratori dello spettacolo abbiano apprezzato le parole del Ministro Franceschini sulla necessita’ di interpretare senza eccezioni le norme relative alla sicurezza nei teatri e nei cinema”, e quindi senza eccezioni nemmeno per il festival di Sanremo: e’ partito da questo il sovrintendente della Scala Dominique Meyer per chiedere “regole comuni”.

“Ho sottolineato piu’ volte la difficolta’ sia per i musicisti sia per i teatri ad andare in scena senza pubblico in sala, ma quella della riapertura – ha aggiunto il sovrintendente – e’ una strada che dobbiamo percorrere insieme con regole comuni, senza eccezioni ne’ sotterfugi. La musica e il teatro hanno forme diverse che tutte concorrono alla ricchezza del nostro panorama culturale: proprio per questo a nessuna manifestazione puo’ essere consentito di aggirare le norme sanitarie, mentre tutti gli altri hanno affrontato gravi disagi per rispettarle con scrupolo”. 

Servizio Precedente

Vaccino, Bambin Gesù: dopo due dosi protezione completa

Prossimo Servizio

VIDEO - Cogoleto, in seduta Giorno della memoria consiglieri votano con saluto romano

Ultime notizie su Cultura