Ponte di Ognissanti, spesi 80 milioni in meno su pre Covid

Lettura 1 min

 Quest’anno, a celebrare Hallowen saranno circa 7 milioni di italiani. Ma sarà comunque una festa all’insegna della prudenza, anche nella spesa: scendono il budget medio a persona (da 30 a 23 euro) e il giro d’affari complessivo, che quest’anno dovrebbe attestarsi sui 177 milioni di euro, oltre 80 milioni in meno rispetto all’ultima festa prima della pandemia, nel 2019. È quanto emerge da un’indagine condotta da Confesercenti in collaborazione con SWG.L’89% di chi non festeggia lo fa perché non ‘sente’ la tradizione, relativamente nuova in Italia, ma c’è anche un 11% che segnala tra i motivi della mancata partecipazione proprio la paura dei contagi. Rispetto al pre-pandemia, passa dal 39 al 65% la quota di chi passa la notte delle streghe a casa, propria o di amici, e allo stesso tempo diminuisce quella di chi celebra in un locale (dal 34 al 19%), o ad evento all’aperto (dal 22 al 16%). Solo il 4% delle famiglie che festeggia, inoltre, permetterà ai propri figli di onorare la tradizionale richiesta ‘dolcetto e scherzetto’ di porta in porta.

E se lo scherzetto (quasi) sparisce, il dolcetto rimane: il 19% di chi festeggia Halloween comprerà caramelle e dolci per sé e per un regalo. Tra le altre tradizioni popolari, le maschere: il 15% si vestirà o indosserà accessori a tema, mentre il 10% decorerà la casa con le tradizionali zucche e decorazioni all’insegna dell’immaginario ‘horror’ caratteristico della festa. Gli acquisti di dolci, maschere e decorazioni avverranno prevalentemente presso esercizi fisici: il 69% in un supermercato/ipermercato, il 23% in un negozio di vicinato, mentre solo l’14% sceglie l’online. 

Foto di Jon Tyson

Servizio Precedente

Ponte di Ognissanti, boom di sagre e tradizione

Prossimo Servizio

Di Matteo: legge Cartabia solo contro crimini di strada. Per la corruzione la casta non ha premura?

Ultime notizie su Cultura