Mostra del Cinema di Venezia prende le distanze da foto bambina “ammiccante”: non è poster della Biennale

Lettura 1 min

di Davide Parente – La Mostra del Cinema di Venezia prende le distanze dalla foto utilizzata per promuovere l’evento mondiale da alcuni emittenti televisivi, come SkyTg 24. L’immagine, aveva fatto il giro del web, creando molte polemiche tra gli utenti.

La foto “incriminata”

Ma la direzione della Biennale di Venezia, ribadisce che non rappresenta il manifesto dell’evento con questo comunicato riportato dall’ANSA qualche minuto fa:

Non e’ il manifesto ufficiale della Mostra del cinema di Venezia – “gia’ diffuso da un mese, di cui e’ autore l’illustratore italiano Lorenzo Mattotti, ed e’ un’immagine tratta dalla sigla del festival e rappresenta due equilibristi”, l’immagine che e’ stata associata a Venezia 77. Si tratta di una foto di scena (del film Le sorelle Macaluso di Emma Dante), in cui c’e’ una bambina in mutandine in una stanza piena di piccioni e altri uccelli . La polemica sulla bambina definita con sguardo ‘ammiccante’ circola sui social che hanno associato la foto del film con l’immagine del festival.

Servizio Precedente

Focolaio in stabilimento Aia nel trevigiano: 184 positivi. Turni ridotti, non si chiude

Prossimo Servizio

Ai domiciliari ex direttrice carcere Reggio Calabria per "rafforzamento associazioni 'ndrangheta"

Ultime notizie su Cultura