Messa di Natale, l’Europa: “Fatela online”. Per Bruxelles la fede come il Black Friday

Lettura 1 min

di Cassandra -Alla fine, hanno smentito. Solo indiscrezioni… La Commissione Europea “non intende proibire alcuna funzione religiosa”, né avrebbe “la competenza per farlo”. Al contrario, “la libertà di culto è prevista dalla Carta dei diritti fondamentali”. Lo precisa all’Adnkronos il portavoce della Commissione Europea Stefan de Keersmaecker, a proposito delle notizie riportate dalla stampa italiana circa le raccomandazioni che l’esecutivo UE si appresta a diffondere domani, secondo le quali sconsiglierà le celebrazioni religiose in presenza, inclusa la MESSA di NATALE

Poco prima il Corriere della Sera scriveva però in modo chiaro: «No agli assembramenti per le messe di Natale». È questo l’invito contenuto nella bozza sulle linee guida della Commissione europea, che saranno pubblicate mercoledì, relative alle misure anti-Covid per le festività. In particolare, nel testo si chiede di «considerare di evitare cerimonie religiose con grossi assembramenti, sostituendole con iniziative online, in televisione o in radio», come riportato da fonti a Bruxelles”.

Tanta premura per il culto da parte della Commissione Europea non si era mai vista.

Photo by Tabrez Syed

Servizio Precedente

Mes, voto Berlusconi contro riforma in linea con centrodestra ma si spacca Forza Italia

Prossimo Servizio

Padre Cervellera, Messa Natale? Problema è lo Stato che gestisce anziché servire il cittadino

Ultime notizie su Cultura

Garibaldi e i predatori del Regno del Sud

di Roberto Gremmo – I contadini di Bronte credevano ingenuamente che Garibaldi…