Lasciate stare gli archivi, anche quelli sugli anarchici

1 Febbraio 2023
Lettura 1 min

di Roberto Gremmo – E’ stata davvero una brutta scivolata quella del parlamentare dei Fratelli con la fiamma Mollicone che ospite di Mirta Merlino su La7 in un comizio molto acceso, se l’è presa con il ministero della cultura, colpevole a suo dire di riconoscere il valore di quello che ha sbrigativamente e superficialmente definito l’”archivio degli anarchici”.

Non ci siamo.

Quello che agli occhi prevenuti appare come una specie di covo di materiale sovversivo, e’ in realtà la benemerita Biblioteca Famiglie Berneri Chessa che conserva e mette a disposizione di tutti un’imponente mole di vecchi giornali libertari, documenti, libri, materiale altrimenti introvabile, prezioso per ogni ricerca sul movimento anarchico italiano, da Malatesta a Galleani, dall’attentatore Lucetti al ragazzo Zamboni, dai volontari antifascisti in Spagna vittime degli stalinisti e dai partigiani Canzi e Baroni fino ai congressi della Federazione Anarchica Italiana, organismo che ha sempre lottato alla luce del sole e non va assolutamente confusa con la “Federazione Anarchica Informale”.

L’archivio e’ a Reggio Emilia ed e’ legato alla biblioteca comunale Panizzi, e dunque, con buona pace di tutti questi superficiali scopritori di “onde montanti della galassia anarchica” merita ogni sostegno, anche pubblico.

E’ un centro di studi SUGLI anarchici, non DEGLI anarchici.

Aiuta a conoscere una storia varia e complessa d’una componente non effimera del movimento operaio. Che qualcuno osteggia ma non può cancellare.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

L’Europa: dal 2029 stop alla vendita delle caldaie a gas

Prossimo Servizio

Gadda: Errore del governo non confermare gli accordi sul telelavoro per i frontalieri in Svizzera

Ultime notizie su Cultura

Maturità al via per mezzo milione di studenti

Al via oggi gli esami di maturità per 526.317 studenti, 512.530 interni e 13.787 esterni, che verranno esaminati da 14.072 commissioni, per un totale di 28.038 classi. Dai licei arriva il maggior

Intelligenza artificiale dilaga per fare i compiti

 L’intelligenza artificiale sta rivoluzionando ogni settore, compreso quello dell’istruzione. Secondo una ricerca condotta da Tgm Research per conto di NoPlagio su un campione di mille persone, il 71% dei ragazzi dai 16
TornaSu