La TV funziona, non ci sono dubbi. Sondaggio Swg indica aumento della preoccupazione di contrarre il virus tra gli italiani

1 Settembre 2020
Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Le tv ed i mass media funzionano. Questo è poco ma sicuro. A confermarlo è un sondaggio di Swg, che vede il 57% degli italiani molto preoccupati nel poter contrarre il virus, dato in netto aumento rispetto a giugno. Preoccupazione che non combacia con la realtà, essendo in un frangente temporale in cui le terapie intensive in Italia per Covid si contano nel palmo di una mano, molto probabilmente.

Ma andiamo avanti con le statistiche di Swg. Mentre a Londra e Berlino centinaia di migliaia di persone (forse milioni) sono scese in piazza per protestare contro le misure liberticide anti-covid, Il sondaggio di Swg mostra uno spaccato, sugli italiani, abbastanza chiaro e distante da quelle realtà “europee”.

Per fare qualche esempio, rispetto a giugno, la percezione di un virus meno pericoloso è calata sensibilmente. Il virus ora fa molta più paura.
Va ricordato anche l’aumento drastico nella percentuale di poter prendere il virus da un immigrato: il 38% degli intervistati lo crede (rispetto allo zero di giugno). Esattamente 10 punti in più rispetto ai sondaggi sui consensi della Lega al 28%, chissà come mai.

Passiamo ora alle mascherine. il 57% degli intervistati ammette di indossarla spontaneamente. E’ diventata un’abitudine, magari anche piacevole per alcuni. Piace molto conformarsi all’italiano medio.

Ma a confermare il probabile “lavaggio del cervello” ricevuto all’italiano medio delle TV è la seguente statistica che lo dimostra.
Infatti è netta la percezione della pericolosità delle discoteche ( 83%), seguita dalle spiagge libere (76%).

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Coronavirus. Cellulari sotto controllo per capire dalla voce se si è infetti. Il nuovo progetto di Huawei e Voicewise

Prossimo Servizio

VIDEO / Beppe Grillo: fare database cittadini comune di Roma da vendere a società di marketing

Ultime notizie su Cultura

Ci sono Savoia e Savoia….

di Roberto Gremmo – Con tutto il rispetto per il defunto, non credo meriti particolare omaggio il discendente dei Savoia Carignano (ramo cadetto della dinastia). Quando morì Umberto secondo noi autonomisti piemontesi
TornaSu

Don't Miss