I presidi si “son rotti”: Impossibile controllo personale ogni giorno. Ministero non risponde

Lettura 1 min

 “Su 100 unità di personale, almeno l’85% è vaccinato e si sa, ma non si può sapere chi sono. La legge attuale obbliga ad effettuare questo controllo tutti i giorni. Si capisce che questa cosa fatta così non si può fare. Abbiamo chiesto di poter assumere un dipendente di segreteria in più, ma abbiamo bisogno di avere il controllo delle banche dati sui vaccinati”. Lo dice il presidente dell’Anp, Antonello Giannelli, a Skytg24.

“C’e’ il rischio che si verifichino lunghe code davanti alle scuole all’orario di entrata dei docenti, che in genere avviene pochi minuti prima dell’inizio delle lezioni. L’unico modo per semplificare le procedure sui controlli del Green pass sarebbe quello di effettuarli solo su chi non e’ vaccinato. Abbiamo chiesto al ministero di poter avere uno scambio con le Asl per sapere chi non sono i vaccinati e chi sono quelli che non hanno il Green pass, ma finora non abbiamo avuto risposte”. 

Servizio Precedente

Si scaldano anche i Balcani? Serbia stoppa riconoscimento indipendenza del Kosovo a livello internazionale

Prossimo Servizio

Valentano, Caporetto della legalità. Con la politica incapace che gli gira al largo

Ultime notizie su Cultura

Garibaldi e i predatori del Regno del Sud

di Roberto Gremmo – I contadini di Bronte credevano ingenuamente che Garibaldi…