Facebook conferma sospensione Trump dal social

Lettura 3 min

L’account Facebook dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump restera’ sospeso. Lo ha stabilito il comitato di controllo del gigante dei social media, ripromettendosi tuttavia di riesaminare il caso nei mesi a venire per decidere se rendere permanente la messa al bando di Trump sulla piattaforma. Si tratta, ricorda il “Wall Street Journal”, di una decisione vincolante, attraverso la quale si ratifica la scelta personale del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg di espellere l’allora capo della Casa Bianca a seguito dell’assalto al Campidoglio dello scorso 6 gennaio, durante il quale sono rimaste uccise cinque persone. Il comitato di controllo conta 20 membri ed e’ stato istituito nel 2019 come una sorte di “Corte suprema” chiamata a giudicare le piu’ spinose questioni di moderazione dei contenuti sulla piattaforma e a raccomandare eventuali nuove politiche. 

La notizia giunge dopo che ieri Trump ha lanciato una nuova piattaforma online per comunicare con i suoi sostenitori dopo esser stato bandito dai social network tradizionali. Il nuovo strumento dell’ex inquilino della Casa Bianca si chiama “From the Desk of Donald J. Trump” e i suoi sostenitori possono registrarsi per ricevere una notifica ogni qualvolta Trump invia un messaggio dal suo sito, una funzione simile a quelle di altre piattaforme social. Il nuovo portale include pulsanti per consentire agli utenti di condividere i messaggi di Trump anche su Facebook e Twitter. Nelle ultime ore, inoltre, l’ex presidente ha fatto implicito riferimento alla sua possibile candidatura alle elezioni presidenziali del 2024, affermando che i suoi sostenitori saranno “molto felici” della decisione che sta maturando da mesi.

 Intervistato da “Daily Wire”, in merito alla possibilita’ o meno che si ricandidi alla Casa Bianca nel 2024, Trump ha risposto: “Ne sarei entusiasta. Intendo fare un annuncio in proposito quando i tempi saranno maturi”. “Come sai, e’ ancora molto presto. Ma credo che la gente sara’ molto, molto felice quando faro’ un certo annuncio”, ha dichiarato l’ex presidente. Trump ha spiegato che “per ragioni di finanziamento delle campagne, non ci si puo’ muovere molto presto”: annunciare formalmente la propria candidatura alla Casa Bianca forzerebbe Trump a sottostare ad una serie di vincoli di trasparenza finanziaria e di spesa, che ne limiterebbero la capacita’ di raccogliere fondi. “Se cosi’ non fosse, credo potrei gia’ darti una risposta di cui saresti felice”, ha detto Trump alla sua intervistatrice, la nota attivista conservatrice afroamericana Candace Owens. “Tutto cio’ che posso dire per ora e’: ‘tenetevi pronti'”, ha aggiunto Trump.

Servizio Precedente

Uno stipendio più che ragionevole? Mille lire al mese

Prossimo Servizio

Domenica scorsa non è bastata. La prefettura di Milano autorizza la festa dei tifosi dell'Inter fuori dallo Stadio Meazza. "Nessuna zona rossa"

Ultime notizie su Cultura