Comune nel Levante Genovese nega cittadinanza a Liliana Segre: “Discriminante rispetto ad altri come lei”

Lettura 1 min

Il consiglio comunale di Sori, nel levante genovese, ha respinto la proposta avanzata dal gruppo di opposizione Sori2020 di concedere la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre.La maggioranza ha motivato il voto contrario sostenendo che la concessione della cittadinanza onoraria avrebbe avuto senso solo se Liliana Segre avesse avuto rapporti o legami con Sori. Oltre a questo “la cittadinanza onoraria – si legge nelle motivazioni – conferita alla senatrice Segre sarebbe discriminatoria, perché la stessa dovrebbe concedersi a chi come lei porta ancora sull’avanbraccio tatuato il numero di matricola”. 

Servizio Precedente

46 milioni per la Guardia costiera libica. Come sono stati spesi? Interrogazione di Palazzotto (Leu)

Prossimo Servizio

I Longobardi d'Insubria, venerdì 30 aprile con Terra Insubre

Ultime notizie su Cultura