Auguri a Bossi, “animale politico” che ama la Padania. Terra e quotidiano

Lettura 1 min

di Stefania Piazzo – Umberto Bossi compie 80 anni e la corsa agli auguri è partita prendendo la rincorsa da giorni. I social sono pieni di ricordi, di riconoscimenti, di tributi. Umberto Bossi è un animale politico. Ha cambiato la storia del Paese, ha accelerato il processo di cambiamento e di capitolazione della prima repubblica. Teneva in scacco come voleva, ai tempi migliori, Berlusconi, il governo e persino, quando necessario, la corsa al Quirinale. Bossi è la politica in carne ed ossa. L’incarnazione di un modo ancora popolano di dettare i tempi delle scelte, delle provocazioni. La rivoluzione si è fermata, ma non è questo il tempo delle analisi e delle continue critiche.

Bossi ama la sua terra, ha amato la Padania come quotidiano di carta espressione di una nuova forma di comunicare e raccontare. Nessuno più di lui ha voluto quella esperienza. Scendeva in redazione dal suo ufficio in via Bellerio, si fermava per capire cosa stesse accadendo, qualche sigaro mai finito, in compagnia di caffè mai finiti, di Coca Cola mai finite. La comunicazione con lui passava attraverso i media, tangibili, reali, fatti da persone non da algoritmi.

La Padania continua, nuova, una piccola forma di resistenza all’omologazione e al silenzio, all’indifferenza verso un sentimento di libertà che non può essere messo da parte solo perché i “tempi sono cambiati”. Non di certo in meglio. Il Nord cerca la sua identità, e un suo leader coerente. Un altro “animale politico” combattente.

Servizio Precedente

Il ministro spagnolo per la memoria democratica: Tavolo dialogo con catalani opportunità storica

Prossimo Servizio

ESCLUSIVO - Bossi: "Un giorno ci ritroveremo. Pubblica questa foto"

Ultime notizie su Cultura