Associazione La Fara, Anghileri presidente

Lettura 1 min

Un nuovo direttivo per La Fara. L’altro giorno si sono svolte le elezioni tra i soci fondanti per il rinnovo del consiglio di coordinamento dell’associazione nata a Biassono e che si propone di contribuire a divulgare lo studio e la diffusione del federalismo e dell’autodeterminazione dei popoli.


Presenti all’incontro, svoltosi presso il bar Corona di via Manzoni, Alessio Anghileri, Sergio Motta, Siro Villa, Maurizio De Ponti, Giovanni Bolis e il consigliere regionale Andrea Monti (e con delega Antonio Magri).


All’unanimità, nel ruolo di presidente è stato eletto Anghileri, ex vicesindaco di Biassono, che sarà affiancato per i prossimi 4 anni dall’amministratore Siro Villa e dal segretario De Ponti.


“Sono molto soddisfatto della composizione del direttivo, snello e coeso – ha commentato il neo presidente Anghileri – Ringrazio i partecipanti per aver dedicato un pomeriggio di sabato all’associazione: ulteriore testimonianza che c’è entusiasmo e gran voglia di ripartire con le attività dell’associazione”.


La prima iniziativa in programma è la tradizionale “casolada”, appuntamento a tavola con gli associati giunto alla terza edizione, che si svolgerà venerdì 18 novembre al Bar Corona (per prenotazioni: 3393280211). Dopo questa iniziativa verrà aperta la campagna di tesseramento al sodalizio.

In agenda ci sono anche l’assemblea di tutti gli iscritti e un incontro pubblico con esponenti della Catalogna.

Servizio Precedente

Salvini si crede il premier. E Giorgia sbotta

Prossimo Servizio

La Lettera - Salvini ha vinto sulle macerie del Nord. E il Nord lo ha votato

Ultime notizie su Cultura