Zenati: Verona come in guerra? Nord muto, conta solo”Vota Antonio”

Lettura 4 min

riceviamo e pubblichiamo

di Davide Zenati – Caro direttore, ho vissuto per anni in Lombardia e sento quella terra e tutto il Nord ancora casa mia. Ho visto angosciato le immagini dell’uragano o lo possiamo definire tifone, non saprei, che ha ridotto la splendida Verona e dintorni in un campo di battaglia.

Ho cercato, invano, di leggere commenti e solidarietà dai politici, magari del Nord, ai cittadini colpiti dal disastro. Ma a quanto pare se ne fottono. Non mi aspetto nulla da politici che sono “nazionali”, ma almeno dai padani sì… Eppure trovo solo commenti sull’immigrazione, sul referendum, sui contagi, sulle liste appena presentate. Per un giorno, dico solo per un giorno, siamo capaci di dire qualcosa a chi non ha più una casa, un negozio, a chi non ha più un’auto per andare a lavorare, ai sanitari che hanno il pronto soccorso inutilizzabile? Siamo capaci di avere empatia verso ciò che vediamo trasmesso dai social, dai media, o ci interessa solo ciò che ruota attorno all’ombelico della nostra pancia? Un like e siamo a posto con la coscienza.

Io vivo in centro Italia ma non per questo credo che sia meno importante capire cosa sia accaduto, se si poteva almeno predisporre un piano di protezione civile o se dobbiamo subire, come accaduto a Palermo, ricordate, eventi in cui pochi minuti trasformano tutto in un inferno. Come a Verona.

Forse il tifone deve arrivare in casa di un politico perché si prenda coscienza dell’insostenibilità del cambiamento climatico.

E mi chiedo se non sia priorità capire che non stiamo facendo nulla ma proprio nulla se non solo parole a vanvera, sull’ambiente, sulla qualità della vita legata all’uso delle risorse. Mi pare che tutto sia seppellito da un rutto che chiude lì la faccenda: “apposto noi, apposto tutti”. Si tira lo sciacquone e basta.

Riuscirà mai il Nord che fa impresa, che accumula, a ragionare meno egoisticamente e a chiedersi se la vita sia solo fare qualcosa, guadagnare, e non anche investire diversamente la ricchezza? E i sindaci riusciranno mai a mettere al primo posto la sostenibilità ambientale anziché fare le solite cose? Non è forse da qui, secondo il mio modesto parere, che dovrebbe partire l’autonomia che il Nord rivendica e che anche noi, a casa nostra, vogliamo riconquistare? Non dovrebbero i governatori chiudere i rubinetti e tenere i soldi delle tasse per proteggere il proprio territorio? E non dovrebbero i leader fare meno selfie e infilarsi più stivali per sfangare il paese? E magari anziché gli amici, perché non mettiamo nei consigli di amministrazione di diversi enti preposti alla tutela ambientale e nelle commissioni urbanistiche i geologi? Ma è soprattutto l’indifferenza del Nord che mi sconcerta. D’altra parte se si è ancora fermi nel cammino della liberazione dal centralismo, qualche problema di classe politica ce l’abbiamo o no?

Insomma, vota Antonio, solo questo ancora una volta?

Davide Zenati, segretario confederazione Forza Centro

NUBIFRAGIO A VERONA, ZAIA IN SOPRALLUOGO STAMATTINA

❌❌❌ Mi sto recando a Verona per un sopralluogo alla città colpita ieri da un potente uragano.Effettuerò subito una verifica di persona alle aree più colpite, assieme ai tecnici della Protezione Civile.Alle ore 11.30 in Municipio terrò un punto stampa in cui sarà dato un primo quadro della situazione. ❌❌❌

Pubblicato da Luca Zaia su Domenica 23 agosto 2020
STATO DI CRISI DOPO IL NUBIFRAGIO DI IERI

? Ho firmato la dichiarazione dello stato di crisi per il Comune di Verona e altri comuni del Veronese, colpiti ieri sera dal maltempo che ha causato danni a infrastrutture e opere pubbliche, imprese industriali e agricole, e ai privati.La situazione è costantemente monitorata dalla Protezione Civile regionale che – in stretto collegamento col Sindaco di Verona – ha mobilitato i propri volontari sul posto e fatto affluire nel capoluogo scaligero anche squadre da Vicenza e Rovigo.Non si esclude che, constatati i danni provocati dall’ondata di maltempo, il decreto sullo stato di crisi possa essere esteso anche da altri comuni del Veneto.

Pubblicato da Luca Zaia su Domenica 23 agosto 2020
Servizio Precedente

Bonomi (Confindustria): tutto fermo, mancano 400 (!!!) decreti attuativi e c'è pure segreto di Stato su 11 imprese che faranno i nuovi banchi

Prossimo Servizio

VIDEO - Musumeci: io difendo diritto salute. "Se competenza sanitaria è del Viminale, situazione è fuorilegge"