VIDEO – Medici gettonisti, sanità senza tetto di spesa. Il mercato che esplode e nessuno lo ferma?

Lettura 1 min

di Gigi Cabrino – L’associazione Anaao Assomed torna sull’utilizzo da parte delle strutture sanitarie pubbliche dei cosiddetti gettonisti. Il Piemonte è una delle regioni finite sotto la lente e che mette in discussione le scelte, l’operato della sanità pubblica sul territorio.
“Le fila dei medici «gettonisti» si ingrossano. La grande fuga dagli ospedali e il business delle cooperative è ormai un fenomeno dovuto alla carenza di medici negli ospedali. I camici bianchi specializzati sono da tempo merce rara. Ma tra quanto è lecito, per legge, e quanto sia giusto procedere in quella direzione, ne passa…

Dopo la pandemia ospedali e Pronto Soccorso hanno assistito a una fuga generale del personale medico. Adesso, diverse cooperative gestiscono medici “a gettone”, ingaggiati dagli ospedali per coprire turni scoperti ed evitare buchi nel servizio. Ragion per cui quello dei medici a gettone è ormai un esercito che si ingrossa.
Il Segretario Nazionale Anaao-Assomed, l’associazione dei medici dirigenti, dott. Pierino Di Silverio, ha rilasciato questa intervista. Guardiamola, perché il ministero della Salute non può restare inerte né la Regione né i Comuni possono fare finta che non sia accaduto nulla.

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

Servizio Precedente

Congresso Lega Nord. Il consiglio federale prende tempo. Una commissione per tirar tardi. Voto contrario solo di Fava

Prossimo Servizio

Il governo di Giorgia Meloni. La prima donna premier nella storia d'Italia

Ultime notizie su Cronaca