Vaccino, scarseggiano le dosi in Trentino e Friuli

Lettura 1 min

Rispetto alla richiesta di terze dosi e incremento delle prime “non riusciamo a fare tutti nel mese di dicembre. Le dosi le abbiamo ma sono limitate”. Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, a “24 Mattino” su Radio 24. Il Fvg ha 420 mila dosi in agenda nel solo mese di dicembre, circa 15 mila al giorno e sono molte, se ne avessimo di piu’ – ha spiegato – potremmo potenziare e anticipare”. Ma “serve anche il personale – ha aggiunto Fedriga – e le Regioni stanno facendo molto. Tutte le Regioni cercano personale ma non ce n’e'”. 

“Convincimento e non obbligo vaccinale è sempre stata la nostra posizione. Abbiamo sempre lavorato in questa ottica e continueremo a farlo. Le prime dosi somministrate, 4.100 o poco più su un numero ipotizzato di 75mila non vaccinati, è chiaro che aprono un tema per la comunità scientifica, gli amministratori e la politica. C’è un lavoro di comunicazione ancora maggiore che si deve fare”. Lo ha detto il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, commentando i dati della maratona vaccinale terminata a mezzanotte.

Servizio Precedente

Sicilia, tangenti a vigili e polizia metropolitana, arresti

Prossimo Servizio

Unimpresa: tasse dal 39 al 43% in 15 anni. Altro che aiuti

Ultime notizie su Cronaca