Un vaccino spray per le varianti Covid negli Usa

3 Luglio 2024
Lettura 1 min

Un vaccino anti-Covid in spray nasale per una migliore protezione contro le varianti emergenti del virus Sars-CoV-2. Lo stanno testando gli Stati Uniti, dove parte la fase 1 di sperimentazione nell’uomo per valutare la sicurezza del prodotto nato nel Laboratorio malattie infettive del Niaid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases) degli Nih (National Institutes of Health).

Dopo gli studi preclinici, il primo trial clinico punta ad arruolare 60 adulti tra i 18 e i 64 anni che abbiano già ricevuto almeno 3 dosi di un vaccino Covid-19 a mRna autorizzato dall’Agenzia americana del farmaco Fda. Tre i centri coinvolti: il Baylor College of Medicine di Houston, Texas; la Hope Clinic della Emory University di Decatur, Georgia; la New York University di Long Island. Il vaccino sperimentale, denominato Mpv/S-2P – spiegano i Nih – utilizza il virus della polmonite murina (Mpv) come vettore di una particolare versione della proteina Spike (S-2P), quella che Sars-CoV-2 utilizza per agganciare le cellule bersaglio. L’Mpv non causa malattie negli uomini e nei primati, ma mostra affinità per le cellule epiteliali che rivestono l’apparato respiratorio e può quindi riuscire a veicolare il vaccino proprio dove l’infezione ha inizio. Negli studi sui primati non umani, Mpv/S-2P si è dimostrato sicuro e ben tollerato. Ha prodotto inoltre robuste risposte immunitarie sistemiche, inclusi anticorpi diretti contro Sars-CoV-2, nonché immunità locale a livello della mucosa nasale e delle vie respiratorie. Studi condotti su uomini e animali, evidenziano gli Nig, suggeriscono che l’immunità mucosale è più efficace di quella sistemica nel controllare la replicazione dei virus respiratori. Nello studio di fase clinica 1, sostenuto dagli Nih, i volontari saranno divisi in 3 gruppi: uno riceverà una dose del vaccino sperimentale somministrata via spray nasale al dosaggio più basso, mentre gli altri riceveranno dosi progressivamente più elevate. Nell’arco di 1 anno di follow-up, i ricercatori effettueranno 7 valutazioni misurando quanto Mpv/S-2P è tollerato e che risposta immunitaria induce nel naso e nel sangue.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

FIDUCIA DOUBLE FACE: IN CRESCITA PER I CONSUMATORI, GIÙ PER LE IMPRESE

Prossimo Servizio

FERROVIE, ITALO LANCIA IL RIFUGIO VIRTUALE PER ANIMALI E VOLONTARIATO NEI CANILI

Ultime notizie su Cronaca

Turismo, rincari lasciano a casa tante famiglie

I rincari del settore turistico pesano come un macigno sulle vacanze estive degli italiani, spingendo una fetta crescente di popolazione a rinunciare del tutto alle partenze e determinando un aumento della spesa

L’ipotesi del guasto nel down di Microsoft

A proposito del caos informatico che si sta verificando a livello globale – con utenti di Microsoft che non riescono ad accedere a diverse app e servizi, con effetti su trasporti banche e comunicazioni
TornaSu