Un italiano su tre vorrebbe il carcere per chi non porta la mascherina

Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Questa “notizia”, purtroppo, non mi scandalizza per niente. Certo, è un sondaggio di AffariItaliani, spesso molto in sintonia con le disposizioni governative e Lab2101, ma possiamo notare tutti la situazione attuale nelle strade, le piazze e per i locali (e probabilmente ancora per poco). Chi non porta la mascherina viene guardato, spesso, molto male dagli altri ubbidienti cittadini. Un odio quasi atavico e, probabilmente, reciproco. Che sta dividendo la popolazione italiana in due gruppi.

E a confermarlo, è proprio un sondaggio, che vedrebbe il 37% degli italiani favorevoli alla linea dura, durissima: il carcere per chi non porta la mascherina.

È il risultato del sondaggio commissionato da Affariitaliani.it a Lab2101.

I media hanno sicuramente fatto la loro parte e la rilevazione di Roberto Baldassari, direttore generale di Lab2101, parlerebbe chiaro. A fronte del 62,9% contrario, ben il 37,1% degli intervistati pensa che data la seconda ondata di Covid-19 per chi non indossa la mascherina ci vorrebbe addirittura il carcere. Non solo. Oltre la metà del campione (il 51,3%) boccia categoricamente l’ultimo Dpcm del 18 ottobre. La linea avallata dal premier Giuseppe Conte sarebbe “troppo morbida”.

Servizio Precedente

Piero Angela: Conte fa bene a coinvolgere Fedez e Ferragni

Prossimo Servizio

"Perché la Lega in Regione Lombardia ha secretato i lavori della commissione inchiesta sul Covid?"