Un altro Dpcm. Zona rossa con 250 casi su 100mila abitanti

9 Gennaio 2021
Lettura 1 min

Non solo Natale. Dopo il ritorno ad una relativa “normalità”, e con l’indice di contagio alto, sommato ancora ad un numero elevati di decessi, il governo pensa ad una nuova stretta in un prossimo Dpcm. L’ennesimo, che sarà varato entro venerdì 15 gennaio.

Secondo quanto si apprende da fonti dell’esecutivo, in testo conterrà non solo lo stop tra regioni (il cosiddetto indice di rischio ‘giallo rafforzato) e l’abbassamento della soglia dell’Rt per determinare il posizionamento nelle fasce, ma anche la rivalutazione dell’incidenza settimanale dei casi. L’ipotesi ora al vaglio delle regioni, che sarà poi discussa in un incontro con il governo, prevede che in caso di incidenza superiore a 250 ogni 100mila abitanti scatti la zona rossa.

Photo by Christian Chen 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Cgia, se autonomi fossero trattati come gli statali dovrebbero ricevere 250 miliardi

Prossimo Servizio

Fontana: Lombardia verso zona rossa. E stoppa richieste studenti per riapertura scuole

Ultime notizie su Cronaca

Tragedia Suviana, oggi sciopero di 4 ore

 Al via lo sciopero proclamato dal Cgil e Uil a sostegno della sicurezza del lavoro, per una “giusta riforma fiscale” e per “un nuovo modello sociale di fare impresa”: la protesta sarà
TornaSu

Don't Miss