Terza dose, ora Johnson vuole anticipare dopo il boom di contagi

Lettura 1 min

Le terze dosi del vaccino anti-Covid saranno disponibili per chi ne ha diritto un mese prima del previsto nel Regno Unito. Lo ha deciso il governo britannico in seguito al recente aumento di contagi e alla conseguente necessita’ di accelerare i tempi delle vaccinazioni. L’accelerazione e’ stata annunciata dal ministro alla salute Sajid Javid. Chi ha diritto alla terza dose, si legge sulla stampa britannica ricevera’ l’invito a prenotarla cinque mesi dopo aver ricevuto la seconda, in anticipo rispetto ai 6 mesi inizialmente previsti. I dati dell’ufficio nazionale di statistica hanno confermano un’incidenza di 1 su cinquanta nell’ultima settimana di ottobre, stabilizzandosi ai massimi livelli del 2021 dopo cinque settimane in crescita, mentre i tassi di contagio sono diminuite fra gli studenti delle scuole secondarie. Sono i primi segnali di un timido rallentamento della diffusione del virus nel Regno Unito, confermati anche da un tasso Rt sceso fra 0,9 e 1,1 rispetto al precedente compreso fra 1,1 e 1,3. 

Servizio Precedente

Inpgi in Inps, Asr: Nessun privilegio, solo un diritto costituzionale salvare le pensioni come avvenuto per tutti i lavoratori

Prossimo Servizio

Le banche fanno più utili ma chiudono il rubinetto del credito alle imprese

Ultime notizie su Cronaca