Telemarketing, forse smetteranno di importunarci al cellulare

Lettura 1 min

 “Per anni ci siamo battuti contro il telemarketing aggressivo, vero e proprio tormento per milioni di cittadini. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del regolamento del nuovo Registro delle opposizioni, ora, i consumatori hanno uno strumento in più per potersi difendere da vere e proprie molestie da parte di società che non rispettano i requisiti minimi della privacy”. E’ quanto afferma in una nota la deputata del Movimento 5 Stelle in commissione Trasporti e Telecomunicazioni Mirella Liuzzi. “Le società di telemarketing – aggiunge – hanno tempo 120 giorni per adeguarsi alle nuove norme che prevedono, tra l’altro, il divieto di effettuare chiamate verso i numeri cellulari. Una novità importante che, di fatto, rafforza il diritto di milioni di consumatori a veder riconosciuto il loro diritto alla privacy”. “I cittadini ora potranno chiedere di inserire nel Registro delle opposizioni il loro numero di cellulare mentre le società di marketing dovranno adeguare le loro tecnologie alle nuove norme. Un risultato del quale il MoVimento va molto fiero dopo essersi battuto senza sosta per veder riconosciuti i diritti dei consumatori”, conclude. 

Servizio Precedente

Usa verso la quarta dose. Shanghai in lockdown. Galli: In Italia casi sottostimati

Prossimo Servizio

Kiev, nel Donetsk città senza acqua da un mese

Ultime notizie su Cronaca