Speranza: tutte arancioni regioni a rischio alto. Stato emergenza fino 30 aprile

Lettura 1 min

“Nel nuovo Dpcm prevediamo la conferma delle misure fondamentali gia’ vigenti e del modello per fasce differenziate”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso delle comunicazioni sulle misure anti Covid, in Aula alla Camera. E’ poi intenzione del governo “confermare il divieto di spostamento anche fra regioni in zona gialla, confermare l’indicazione di poter ricevere massimo due persone in casa e stabilire l’ingresso in area arancione di tutte le regioni a rischio alto”.

“Il governo ritiene opportuno prorogare al 30 aprile lo stato di emergenza”. ha proseguito il ministro della Salute. “Secondo l’ultimo monitoraggio della Cabina di regia aumentano l’Rt – per la prima volta dopo sei settimane superiore a 1 e l’incidenza pari a 166,2 per 100mila abitanti maggiore di piu’ di tre volte del tetto di cinquanta casi necessario per mantenere la tracciabilità, i tassi di occupazione delle terapie intensive e i focolai di origine sconosciuta. Questo significa che l’epidemia in Italia e’ di nuovo in fase espansiva. Questo significa che siamo di nuovo in una fase espansiva dell’epidemia: quando tutti i parametri peggiorano abbiamo l’obbligo di prendere nuove misure”.

Servizio Precedente

Palazzo Chigi smentisce registrazione Partito di Conte

Prossimo Servizio

Zaia: non vedo nuove elezioni

Ultime notizie su Cronaca