Sentenza Report – Ordine Giornalisti, “Decisione Tar Lazio in contrasto con principi deontologici”

20 Giugno 2021
Lettura 1 min

 “Le fonti non si possono rivelare senza se e senza ma. Valutate coi nostri esperti la sentenza del TAR Lazio e l’annunciata volonta’ della Rai di rivolgersi al Consiglio di Stato sulle questione che riguarda Report e sentito informalmente l’esecutivo, domattina conferiro’ mandato ad un legale per un ricorso ad adiuvandum da parte del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti”. Cosi’ informa il presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna. 

 “La decisione, impugnabile – continua Verna – appare in netto contrasto non solo coi nostri principi deontologici, ma proprio col concetto di giornalismo in qualunque Paese democratico. Confidiamo che il Consiglio di Stato accolga la nostra istanza di essere in giudizio dopo che la Corte Costituzionale ci ammessi in quello di legittimita’ sulla pena edittale assurda del carcere per diffamazione (udienza decisiva martedi’ 22) riconoscendo che l’ordine dei giornalisti e’ ‘titolare di un interesse qualificato inerente in modo diretto e immediato al rapporto dedotto in giudizio'”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Un morto e un disperso su sponda bresciana del Lago di Garda

Prossimo Servizio

Sentenza Report 2 / Italia Viva: Rai non si sottragga a principi trasparenza

Ultime notizie su Cronaca

Perquisita Fondazione Olimpiadi Milano-Cortina

 Tre affidamenti “opachi” in cambio di soldi e un’auto, il sospetto su altre procedure adottate per la scelta di fornitori e sponsor in campo digitale e per alcune assunzioni di dipendenti della
TornaSu

Don't Miss