“Segreto” di Stato sui bandi Covid per 1 miliardo di euro

Lettura 1 min

di Giovanni d’Acquino – Un volume di burocrazia che non porta da nessuna parte. Siamo blindati dallo Stato della fuffa.

Openpolis oggi ci racconta che il governo non ha ancora pubblicato i dati sui bandi Covid. All’inizio di aprile, il commissario straordinario del governo all’emergenza Covid Domenico Arcuri aveva espresso la volontà di rendere pubblici tutti i dati sugli acquisti durante l’emergenza. “Una dichiarazione che avevamo accolto positivamente ma che, a distanza di oltre 2 mesi e mezzo, è rimasta per adesso disattesa”, scrive la fondazione.

Che spiega. “Attualmente, le uniche informazioni disponibili sui bandi si possono ricostruire attraverso Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione che cura la banca dati dei contratti pubblici. Da questa emergono 19 bandi per oltre 1 miliardo di euro di importi base d’asta, di cui non si trova traccia sui siti istituzionali di governo e gestione commissariale“.

Ma Openpolis aggiunge: “Al momento infatti, mentre dalla banca dati Anac risultano 19 bandi per oltre 1 miliardo di euro, sui siti di governo e gestione commissariale le informazioni sono poche. Per questo, come Openpolis, abbiamo fatto istanza di accesso civico generalizzato, per conoscere le informazioni attualmente mancanti, come i dati sui fornitori”.

Servizio Precedente

ITALIA A 5 STELLE - Cosa aspettarsi dopo Brennero e imbuti se non il viceministro che scambia la nave coi migranti per un carico di turisti?

Prossimo Servizio

Petizione a Elisabetta II! Cancellate onorificenza di San Michele: schiaccia un diavolo nero, offende George Floyd

Ultime notizie su Cronaca