Scozia, Sturgeon riconfermata premier. Ora avanti per secondo referendum per indipendenza

Lettura 1 min

Nicola Sturgeon, leader del Partito nazionale scozzese, e’ stata formalmente rieletta in Parlamento, per la carica di primo ministro. Lo riporta l’emittente “Bbc”, specificando che il partito laburista e i verdi si sono astenuti dal voto. La nomina di Sturgeon verra’ ora sottoposta alla regina Elisabetta per l’approvazione e Sturgeon prestera’ giuramento mercoledì. “Il ruolo di primo ministro e’ un immenso privilegio ma anche un’enorme responsabilita’”, ha detto Sturgeon ai deputati di Holyrood (il Parlamento scozzese), specificando che la sua “prima e principale priorita’ sara’ quella di guidare la Scozia attraverso l’uscita dalla pandemia di Covid e verso la ripresa dell’economia, del sistema sanitario e della societa’”. “Tutti in Scozia meritano di avere la stessa voce in capitolo, e di scegliere per il nostro futuro”, ha detto poi Sturgeon, menzionando l’intenzione di spingere per un secondo referendum sull’indipendenza scozzese dal Regno Unito entro i primi cinque anni di questo nuovo mandato. Sturgeon era la favorita anche grazie al risultato delle elezioni del 6 maggio, che hanno visto il trionfo del Snp con piu’ del doppio dei seggi vinti rispetto al suo principale avversario politico, il partito conservatore.

Servizio Precedente

COVID E CARITAS - Siamo diventati poveri perché in attesa della cassa integrazione che non arriva o perché lavoratori autonomi

Prossimo Servizio

Indagine penale sul gruppo Trump

Ultime notizie su Cronaca