San Marino rompe tabù: vaccino per fascia 16-17 anni

Lettura 1 min

 San Marino apre le prenotazioni per il vaccino anti Covid anche ai minorenni della fascia d’età 16 e 17 anni. L’Istituto per la sicurezza sociale, infatti, informa che potranno prenotarsi da oggi tramite servizio online o via telefono al numero Cup dedicato: le somministrazioni per tale fascia di età, con il siero Pfizer-Biontech, saranno effettuate all’Ufficio vaccinazioni presso il Centro Azzurro. San Marino, uno dei primi Stati europei a somministrare il vaccino russo Sputnik V, da inizio campagna ha effettuato 9.084 vaccinazione, 8.578 persone vaccinate con la prima dose e 506 con anche la seconda dose. Il 57,3% dei vaccinati sono femmine e il 42,7% sono maschi. Ieri sono state effettuate 526 somministrazioni (280 prime dosi e 246 richiami).

Nel frattempo, anche nella Repubblica del Titano l’ospedale è sotto pressione: l’andamento delle ultime 24 ore registra 48 nuovi casi e 40 guariti, oltre al decesso di due persone, un 84enne e una 89enne. Il numero totale di persone contagiate individuate dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri è di 4.484 di cui: 488 positivi (244 femmine e 244 maschi, età media 45 anni), 82 decessi e 3.914 guarigioni. Sono 446 le persone positive al virus Sars-Cov2 in isolamento presso il proprio domicilio. Sono 397 le persone in quarantena domiciliare, tra cui 2 rappresentanti delle Forze dell’ordine e 5 sanitari. Tra le persone positive al Covid, 42 risultano ricoverate all’Ospedale di Stato. Di queste, 33 si trovano nel reparto Covid e 9 in terapia intensiva (a cui si aggiungono altri pazienti non Covid nelle camere risveglio delle sale operatorie). 

Servizio Precedente

Sanità, il disastro Calabria. Governa epidemia 'ndrangheta o Stato?

Prossimo Servizio

L'autonomia secondo la Salvini Premier: una legge made in Lega per Roma Capitale

Ultime notizie su Cronaca