Protesta Palazzo Lombardia: ristoratori tolgono la parola ad avvocato NoVax

Lettura 1 min

Curioso fuoriprogramma nel corso della manifestazione #fatecilavorare organizzata dal Comitato Territoriale Esercenti fuori da Palazzo Lombardia. Subito dopo gli interventi dal palco del portavoce del comitato Paolo Peroli e della ristoratrice cinese di seconda generazione Rosy Chin, infatti, ha preso la parola Nino Filippo Moriggia, il quale avrebbe dovuto dare un parere legale a proposito dell’incostituzionalita’ delle chiusure di bar, ristoranti e discoteche. In realta’ pero’, il discorso del legale ha preso delle derive “no mask” e “no vax”, tanto che il portavoce del comitato, Paolo Peroli, gli ha dovuto strappare il microfono, prendendo le distanze dall’avvocato, chiarendo alla piazza che la “protesta ha l’unico scopo di ottenere la riapertura dei locali, ma in assoluta sicurezza, quindi con il giusto distanziamento e le mascherine, e soprattutto che il comitato sostiene la campagna vaccinale in atto”.

Photo by Alin Luna

Servizio Precedente

Contrada, Cassazione annulla risarcimento per ingiusta detenzione e ribalta Corte di Strasburgo

Prossimo Servizio

Gli errori di Renzi. Credeva di essere Macron ma è ancora migliore dei suoi avversari

Ultime notizie su Cronaca