Prima notte in terapia intensiva per Berlusconi

6 Aprile 2023
Lettura 1 min

Prima notte in terapia intensiva per Silvio Berlusconi , l’ex premier e leader azzurro, 86 anni, ricoverato (di nuovo dopo la settimana scorsa), da ieri all’ospedale San Raffaele di Milano. Non sono stati diramati bollettini medici ma le condizioni sono ritenute serie. Berlusconi e’ stato sottoposto a una serie di controlli e poi trattenuto per un affanno respiratorio, si sospetta una polmonite che potrebbe essere la conseguenza di una leucemia. Ma queste per adesso sono voci non confermate. In mattinata forse sara’ diffuso il bollettino medico ma a deciderlo sara’ il professor Zangrillo a cui e’ affidato il reparto in cui si trova l’ex premier. Ieri la visita dei figli e del fratello, con la compagna Marta Fascina. “Silvio e’ una roccia ce la fara’ anche stavolta” aveva dichiarato Paolo Berlusconi lasciando l’ospedale. Ma la preoccupazione e’ forte. Numerosi i messaggi di vicinanza e pronta guarigione arrivati, anche dalla premier Giorgia Meloni. Intanto all’esterno del San Raffaele, da ieri, sosta una folla di giornalisti.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Friuli, perché non è la vittoria degli autonomisti

Prossimo Servizio

ROMA NON SA SPENDERE I FONDI EUROPEI TANTO QUANTO IL RESIDUO FISCALE DEL NORD

Ultime notizie su Cronaca

Tragedia Suviana, oggi sciopero di 4 ore

 Al via lo sciopero proclamato dal Cgil e Uil a sostegno della sicurezza del lavoro, per una “giusta riforma fiscale” e per “un nuovo modello sociale di fare impresa”: la protesta sarà
TornaSu

Don't Miss