Porsche sotto inchiesta per sospetta manipolazione emissioni diesel

Lettura 1 min

La casa tedesca produttrice di auto sportive Porsche è sotto inchiesta per sospetta manipolazione dei suoi veicoli diesel relativi alle emissioni. Lo ha confermato il pubblico ministero a Stoccarda. E’ stato aperto un caso in merito, un portavoce dell’ufficio del procuratore ha confermato all’agenzia tedesca Dpa. Gli investigatori, come riporta adnkronos, stanno esaminando se i proprietari dei veicoli Porsche siano stati ingannati sui consumi delle auto a causa di certificati manipolati. Ciò potrebbe portare alla “perpetrazione indiretta” dell’evasione fiscale, poiché la tassazione delle strade in Germania si basa in parte sulle emissioni, ha detto il portavoce. Le accuse risalgono al periodo dal 2007 al 2017. Fonti della società di auto sportive, che appartiene al gruppo Volkswagen, hanno affermato che nessuno dei sospetti è un membro del consiglio di amministrazione in carica. 

Servizio Precedente

H&M: multa da 35 milioni per aver spiato i dipendenti

Prossimo Servizio

Trieste. Non abbattete quell'albero! le proteste dei residenti fermano le motoseghe