Pescherecci sequestrati, dopo 100 giorni nulla di fatto

Lettura 1 min

“Da esattamente 100 giorni 18 persone sono illegalmente trattenute in Libia. Da 100 giorni il governo italiano non riesce a trovare una soluzione per risolvere questa gravissima crisi. Da 100 giorni le famiglie dei nostri pescatori di Mazara del Vallo vivono una notte senza fine. È davvero inaccettabile che il premier Conte e il ministro degli Esteri Di Maio non siano riusciti a far valere la voce dell’Italia a livello internazionale. È assurdo che l’Unione europea – a parte qualche timido commento – non abbia messo in campo il suo peso diplomatico per dialogare con le autorità libiche. Non ci sono giustificazioni che tengano. In questa partita perdono tutti. Perdono a Palazzo Chigi, perdono clamorosamente a Bruxelles e Strasburgo. Forza Italia non si stancherà mai di chiedere giustizia e libertà per i nostri concittadini, e non si stancherà mai di manifestare solidarietà ai parenti dei sequestrati. Ci sia uno scatto d’orgoglio da parte della classe politica di questo Paese. Non è comprensibile accettare passivamente un’umiliazione di questo tipo”. Così Matilde Siracusano, deputata siciliana di Forza Italia.

Photo by Giancarlo Revolledo 

Servizio Precedente

Noi e i quattrozampe. I cani non distinguono parole dal suono simile

Prossimo Servizio

Trionfo e forse declino del meridionalismo in un asse Nord-Centro

Ultime notizie su Cronaca