Pensione – Ganga, Cisl: A 62 anni o 41 di contributi senza vincoli d’età

Lettura 1 min

‘Il meccanismo delle quote rigide, come Quota 100, non ha prodotto i risultati auspicati. Occorre un sistema piu’ flessibile ed equo per andare in pensione a partire da 62 anni o con 41 anni di contributi senza vincoli di eta’.’ Lo dichiara il segretario confederale della Cisl Ignazio Ganga, dopo gli esiti del Bilancio di Inps e Upb. Serve “una nuova riforma del sistema previdenziale e al piu’ presto trovare soluzioni utili per una diversa flessibilita’, a partire dalle esigenze di giovani e donne. I risparmi attestati che si aggirano intorno ai 10 miliardi e quelli ottenuti per effetto della legge Monti- Fornero dal 2012 confermano che sia giunto il momento di iniziare a restituire a pensionati e lavoratori maggiori diritti in tema di previdenza. Per questo la Cisl chiede al governo risposte immediate”, aggiunge.

Servizio Precedente

Bonus 200 euro a rischio per 3 milioni di lavoratori. "Colpa della burocrazia del ministero, indicazioni scarse e ostaggio della pubblica amministrazione"

Prossimo Servizio

Ti piace mangiare etnico? I Nas: Irregolarità nel 43% delle strutture controllate. Cibo avariato, non tracciabile, conservazione pessima

Ultime notizie su Cronaca