Open Arms, Procura Palermo: respinta deposizione Richard Gere. “No a spettacolo, ci sono altri testimoni qualificati”

Lettura 1 min

La Procura di Palermo dice no alla deposizione di Richard Gere, chiesta dalla parte civile, nell’ambito del processo sulla Open Arms contro Matteo Salvini. “Il teste deve essere sentito in quanto possa fornire un contributo utile e magari non sovrabbondante – dice Lo Voi –  Al di là degli aspetti di spettacolarizzazione della presenza di un famoso attore internazionale che potrebbe avere, sinceramente non credo interessi alla procura. Devo dire che ci sono da parte del nostro ufficio ben altri e ben più qualificati testi che possano essere in grado di riferire sulle condizioni complessive dell’imbarcazione sullo stato dei naufraghi. Al di là degli aspetti solidaristici che apprezziamo, non ci pare sinceramente che la testimonianza di Richard Gere possa apportare un contributo decisivo per questo procedimento”. 

Servizio Precedente

Barbero ha dimenticato il Fattore F. Poi spiegateci perché non è reietto chi dice: "Vieni qui che ti sfondo"

Prossimo Servizio

Il Milite molto Ignoto per la Presidenza del Consiglio

Ultime notizie su Cronaca