Obbligo vaccinale per gli over 60. Niente quarantena per chi ha terza dose ma non viene più riconosciuta come malattia

Lettura 2 min

La strada è di fatto segnata. Obbligo vaccinale per gli over 60, quarantena non più equiparata alla malattia e nessuna quarantena per chi ha completato il ciclo vaccinale con la terza dose se non misure precauzionali di distanziamento e mascherina Ffp2.

Le reazioni non mancano. “E’ assolutamente necessario che le misure restrittive siano accompagnate dalla erogazione di adeguati ristori, fornendo supporto materiale e logistico a chi vede compromesse le proprie attivita’ economiche”. Lo ha detto il leader del M5s Giuseppe Conte in assemblea congiunta. “Occorre finanziare la proroga della CIG con causale Covid-19 e la proroga dell’equiparazione dei periodi di quarantena allo stato di malattia – almeno fino al termine dello stato di emergenza. Dobbiamo programmare uno scostamento di bilancio per queste necessita’”, ha aggiunto. “Va assicurata l’immediata erogazione delle indennita’ economiche per gli infermieri, gia’ finanziate un anno fa e non ancora corrisposte”, ha detto infine.

Il Super green pass per tutti i lavoratori trova la strada sbarrata da Lega e 5Stelle, così come le forze politiche si dividono sull’obbligo vaccinale, che è considerato necessario dal governatore ligure Giovanni Toti: “Le abbiamo provate tutte – ha scritto su fb – ma a questo punto non resta che l’obbligo vaccinale per tutti i lavoratori e i soggetti più fragili che ancora non hanno fatto il vaccino per scelta (cosa che non vale ovviamente per chi ha validi motivi medici che glielo impediscono). Con i miei colleghi presidenti di Regione abbiamo avanzato al Governo la richiesta di intervenire al più presto per fronteggiare il picco dei contagi previsto per la fine di gennaio”.

Resta complicato il fronte scolastico.  Le Regioni chiedono lo stop alla frequenza con un solo alunno positivo; la soglia è passata a due per le scuole primarie e secondarie di primo grado per gli studenti di età inferiore ai 12 anni e a tre per i maggiori di 12 anni.

Servizio Precedente

Lombardia, da lunedì 10 gennaio la grana di 4mila insegnanti no vax da sostituire. I presidi: Sarà un giorno di ordinaria follia

Prossimo Servizio

La Cisl: estendere l'obbligo del vaccino a tutti, lavoratori, studenti e inoccupati

Ultime notizie su Cronaca